5. Giovanni Secco Suardo alle origini del restauro moderno

Autore: Cristina Giannini

ISBN: 978-88-7970-321-5

Prezzo:  € 20,00

È la sola monografia su Giovanni Secco Suardo, il nobiluomo bergamasco, pittore, collezionista e restauratore dilettante, che pubblicò il primo Manuale di restauro italiano nel 1866. Il lavoro si basa sulle carte di famiglia, a Lurano (BG), sui carteggi dei restauratori e dei collezionisti a lui legati. Si affrontano vari aspetti della figura del restauratore, del collezionista, del mercante d’arte per un affresco di Arte e Antiquaria nel passaggio da un collezionismo privatistico ad un reale impegno nella conservazione. Gli anni giovanili, i viaggi, i rapporti con i restauratori di Milano e Bergamo, poi con le istituzioni pubbliche. Un capitolo è su Giovanni Morelli; uno sul Manuale di restauro, confrontato a fonti francesi ed inglesi e spiegato tecnicamente; un altro è sul lessico del restauro nel passaggio da lingua gergale a lingua scritta; uno esamina il corso tenuto a Firenze sullo “strappo” delle pitture murali. Il volume contiene molte precisazioni tecniche (i.e. ricette), gli indici sui fondi epistolari, è capace insomma di collegare la Lombardia di primo ‘800 con la Firenze di G. Bianchi e di U. Forni, al dibattito odierno sulla conservazione dell’oggetto d’arte.

2006 * 120 pp. *  brossura * 17×24 * 31 ill.

 

Dettagli Articolo
#Tipo ArticoloPrezzoPrezzo Scontato
1Libro €20,00
Ordine 5. Giovanni Secco Suardo alle origini del restauro moderno Libro : €20,00