ARCHITETTURA

Abitare Sociale

La culturra del progetto in Italia dal Dopoguerra ad oggi. Verifiche progettuali per un uovo insediamento sociale nel Comune di Calenzano

Autore: Riccardo Renzi

ISBN: 978-88-7970-596-7

Prezzo:  € 18.00

Affrontare una ricerca sull’abitare sociale oggi significa prendere in considerazione un contesto in continuo mutamento dopo le fasi di intenso sviluppo nell’immediato dopoguerra italiano, frutto di una programmazione coordinata capace di dare un volto comune al Paese. Le realtà metropolitane attuali risultano inevitabilmente coinvolte in un tempo e in una dimensione che molto deve all’abitare sociale. Esse ne rispecchiano le vicende e le relazioni intercorse riguardo a tematiche di raccordo tra margine e integrazione, tra connessione e distribuzione polare, tra identità e autonomia formale. Sulla base di questo scenario la ricerca svolta sul tema si articola attorno allo spazio, alla tipologia ed al lessico compositivo. Vengono indagate le questioni relative al progetto nella sua piena accezione, rinnovando una connessione diretta con le vicende dell’architettura italiana a partire dal secondo dopoguerra che, attraverso l’edilizia sovvenzionata, si articola e si esprime in tutta la sua forza, indagando, sperimentando, ricercando nuove tipologie di vita comune, reinventando forme di paesaggio urbano ed dando un volto alla realtà democratica del Paese in un momento di rinascita globale. Il libro presenta inoltre i risultati operativi della ricerca quali progetti casi-studio svolti all’interno di un laboratorio didattico del quinto anno del Dipartimento di Architettura dell’Università degli studi di Firenze, il cui tema è la riprogettazione di una area destinata all’abitare sociale nel comune di Calenzano, in un particolare nodo in trasformazione della trama cittadina. La vicinanza con la nuova sede universitaria, con la nuova biblioteca, con le nuove residenze studentesche e con il futuro complesso parrocchiale permettono di leggere l’area come un’occasione da non perdere per inserire un tassello adeguato nella scala metrica del tessuto urbano. I progetti, frutto della ricerca, affrontano il tema in maniera sempre differente e costantemente indagando il problema in una doppia scala, di città e di spazio, come verifica di un sistema di relazioni tra gli oggetti che compongono il quadro urbano, ma mai perdendo di vista una vocazione al  dettaglio che spigne fino ad una definizione dell’interno, collettivo e domestico. 

2013 * 160 pp. * brossura * 17×24 * 110 ill.

 

 

 

nella natura

21 progetti per il Parco del Neto
AutoreFabio Fabbrizzi

ISBN: 978-88-7970-648-3

Prezzo:  € 12.00

Una natura inaspettata e rigogliosa, un bellissimo parco romantico incastonato tra la città e la collina, un tema suggerito da un’Amministrazione Comunale particolarmente attenta alle questioni d’architettura e un Laboratorio universitario di Progettazione Architettonica, sono solo alcuni tra gli elementi più significativi con i quali è stato possibile tratteggiare la serie di itinerari compositivi presentati in questo libro. Ventuno proposte per un padiglione di servizi nel Parco del Neto a Cadenzano in provincia di Firenze, elaborate nel rispetto dei molti sensi del contesto e capaci ognuna di declinare caratteri e identità senza rinunciare alle disarticolazioni imposte dalla dimensione contemporanea. Tra natura e artificio, tra regola e infrazione, tra memoria e aspettativa, le architetture immaginate, siano esse interpretazioni sensibili di una figuratività direttamente estratta dai temi della natura, o frammenti ad essa assonanti, o nuove topografie capaci di far diventare il paesaggio architettura e l’architettura paesaggio, nascono tutte come scaturigine del luogo a ricordarci come il comporre, altro non sia che un modo straordinariamente potente di guardare al mondo per poi narrarlo e condividerlo con gli altri.

2013 * 112 pp. * brossura * 23×28 * 191 ill.

 

 

La lingua delle colonne

AutoreGabriele Morolli

ISBN: 978-88-7970-513-4

Prezzo:  € 50,00

La pubblicazione dal titolo La lingua delle colonne è un grande affresco sugli ordini architettonici nella Firenze del Rinascimento. Il volume è diviso in due parti: nella prima l'autore mette a frutto gli studi di una vita e in una sorta di dotto manuale illustrato, ci parla della "lingua delle colonne“ della loro invenzione e dell'istituzione dei vari Ordini, passando in seconda battuta a Vitruvio ed il suo De Architectura, per arrivare fino a Leon Battista Alberti, Antonio da Sangallo ed al Vignola. Nella seconda parte l'autore, come in un nuovo esercizio di lettura, ci porta per mano a far visita ai più bei monumenti di Firenze, chiese, logge, palazzi ma osservati come mai prima, in questo inedito itinerario degli ordini architettonici del Quattrocento.

2013  * 296 pp. * cartonato * 21×21,7 * 294 ill.. * 37 tav.

 

Salvaguardia del patrimonio del XX secolo

CuratorePaolo Caggiano, Fabiola Gorgeri

ISBN: 978-88-7970-643-8

Prezzo:  € 15,00

Il Novecento è stato un secolo di grandi cambiamenti qualitativi e quantitativi avvenuti coinvolgendo, con notevole rapidità, edifici e aree urbane. II volume raccoglie alcune riflessioni per un approfondimento conoscitivo necessario ad attuare una consapevole salvaguardia fisica e segnica dell’opera architettonica, urbana e territoriale, in un processo trasformativo ancora in atto.

2013  * 168 pp. * brosssura * 17×24  80 ill. 

 

 

Il mondo di Matteo Neroni, cosmografo mediceo

AutoreDaniela Lamberini

ISBN: 978-88-7970-630-8

Prezzo:  € 20,00

Il cosmografo pisano Matteo Neroni ebbe una vita lunga e a tratti rocambolesca. Dalla natia Peccioli era approdato nella Roma di papa Gregorio XIII, dove apprese a costruire globi e dipingere carte geografiche e divenne proto della Tipografia Medicea Orientale, diretta da Giovan Battista Raimondi, suo maestro e «padrone», ai danni del quale compì un furto clamoroso, che pagò con la  prigione. Scontata la pena, Neroni si trasferì a Firenze, dove fu arruolato a corte come cosmografo granducale e costruì la sua fortuna, acquisendo la cittadinanza fiorentina. Alla sua morte, nel 1634, lasciava agli eredi un patrimonio cospicuo e al Granduca un gran numero di carte geografiche dipinte e lumeggiate in oro, tutte perdute. Del Neroni rimane un prezioso album manoscritto contenente le piante di 175 città e fortezze italiane, europee e del bacino mediteraneo. Quest’atlante militare, un perfetto esempio di collezionismo scientifico principesco, viene qui pubblicato integralmente per la prima volta ad illustrare il mondo di un contemporaneo di Galileo: l’ultimo cosmografo dei Medici.

2013  * 216 pp. * brosssura * 22×24 * 1 ill.  * 175 Tav.