Disegno, rilievo e pregettazione

Abitare Sociale

La culturra del progetto in Italia dal Dopoguerra ad oggi. Verifiche progettuali per un uovo insediamento sociale nel Comune di Calenzano

Autore: Riccardo Renzi

ISBN: 978-88-7970-596-7

Prezzo:  € 18.00

Affrontare una ricerca sull’abitare sociale oggi significa prendere in considerazione un contesto in continuo mutamento dopo le fasi di intenso sviluppo nell’immediato dopoguerra italiano, frutto di una programmazione coordinata capace di dare un volto comune al Paese. Le realtà metropolitane attuali risultano inevitabilmente coinvolte in un tempo e in una dimensione che molto deve all’abitare sociale. Esse ne rispecchiano le vicende e le relazioni intercorse riguardo a tematiche di raccordo tra margine e integrazione, tra connessione e distribuzione polare, tra identità e autonomia formale. Sulla base di questo scenario la ricerca svolta sul tema si articola attorno allo spazio, alla tipologia ed al lessico compositivo. Vengono indagate le questioni relative al progetto nella sua piena accezione, rinnovando una connessione diretta con le vicende dell’architettura italiana a partire dal secondo dopoguerra che, attraverso l’edilizia sovvenzionata, si articola e si esprime in tutta la sua forza, indagando, sperimentando, ricercando nuove tipologie di vita comune, reinventando forme di paesaggio urbano ed dando un volto alla realtà democratica del Paese in un momento di rinascita globale. Il libro presenta inoltre i risultati operativi della ricerca quali progetti casi-studio svolti all’interno di un laboratorio didattico del quinto anno del Dipartimento di Architettura dell’Università degli studi di Firenze, il cui tema è la riprogettazione di una area destinata all’abitare sociale nel comune di Calenzano, in un particolare nodo in trasformazione della trama cittadina. La vicinanza con la nuova sede universitaria, con la nuova biblioteca, con le nuove residenze studentesche e con il futuro complesso parrocchiale permettono di leggere l’area come un’occasione da non perdere per inserire un tassello adeguato nella scala metrica del tessuto urbano. I progetti, frutto della ricerca, affrontano il tema in maniera sempre differente e costantemente indagando il problema in una doppia scala, di città e di spazio, come verifica di un sistema di relazioni tra gli oggetti che compongono il quadro urbano, ma mai perdendo di vista una vocazione al  dettaglio che spigne fino ad una definizione dell’interno, collettivo e domestico. 

2013 * 160 pp. * brossura * 17×24 * 110 ill.

 

 

 

nella natura

21 progetti per il Parco del Neto
AutoreFabio Fabbrizzi

ISBN: 978-88-7970-648-3

Prezzo:  € 12.00

Una natura inaspettata e rigogliosa, un bellissimo parco romantico incastonato tra la città e la collina, un tema suggerito da un’Amministrazione Comunale particolarmente attenta alle questioni d’architettura e un Laboratorio universitario di Progettazione Architettonica, sono solo alcuni tra gli elementi più significativi con i quali è stato possibile tratteggiare la serie di itinerari compositivi presentati in questo libro. Ventuno proposte per un padiglione di servizi nel Parco del Neto a Cadenzano in provincia di Firenze, elaborate nel rispetto dei molti sensi del contesto e capaci ognuna di declinare caratteri e identità senza rinunciare alle disarticolazioni imposte dalla dimensione contemporanea. Tra natura e artificio, tra regola e infrazione, tra memoria e aspettativa, le architetture immaginate, siano esse interpretazioni sensibili di una figuratività direttamente estratta dai temi della natura, o frammenti ad essa assonanti, o nuove topografie capaci di far diventare il paesaggio architettura e l’architettura paesaggio, nascono tutte come scaturigine del luogo a ricordarci come il comporre, altro non sia che un modo straordinariamente potente di guardare al mondo per poi narrarlo e condividerlo con gli altri.

2013 * 112 pp. * brossura * 23×28 * 191 ill.

 

 

Architettura Eremitica

Sistemi progettuali e paesaggi culturali Atti del Quarto Convegno Internazionale di Studi (La Verna 20-22 Settembre 2013)
CuratoreBertocci Stefano e Parrinello Sandro 

ISBN: 978-88-7970-641-4

Prezzo:  € 18.00

Il quarto Convegno Internazionale sull’Architettura Eremitica, facendo seguito agli incontri che sono avvenuti a Monte Senario (FI), nel 2010, a Vallombrosa (FI), nel 2011, ed a Camaldoli (AR), nel 2012, costituisce un ulteriore momento di interscambio culturale fra studiosi provenienti da vari paesi europei ed extraeuropei per confrontarsi su questa tematica che, da alcuni anni, impegna in particolare alcuni docenti, ricercatori e studenti del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze. Il tema dell’architettura eremitica, che riveste uno straordinario interesse per gli studiosi, non soltanto di architettura, accompagna fin dal Medioevo lo sviluppo della cultura occidentale. Tra storia e religione questo fenomeno ha lasciato nel tempo una quantità di testimonianze che si sono spesso concretizzate in interventi architettonici di notevole interesse che hanno in qualche modo influenzato e accompagnato, come nel caso del territorio della Toscana, sia lo sviluppo della città che del paesaggio extraurbano, costituendo una maglia insediativa particolarmente importante anche per le aree territorialmente più appartate o periferiche, a partire dalle creste dell’Appennino per giungere alle zone più remote della Maremma. L’architettura monastica, articolata fino dall’Alto Medioevo nelle due grandi esperienze religiose che hanno seguito da un lato la regola cenobitica e dall’altro quella eremitica, si è sviluppata secondo modelli propri, adattati di volta in volta alle singole esperienze ed alle caratteristiche dei luoghi, costituendo tuttavia sempre nuclei di aggregazione di valori ed esperienze non solo religiose, che hanno funzionato da veri e propri centri di aggregazione e produzione culturale nei rispettivi territori.

2013 * 560 pp. * brossura * 14×21 * ill.

 

Masada notebooks

Report of the research project 2013

AutoreStefano Bertocci, Sandro Parrinello, Rebeka Vital

ISBN: 978-88-7970-640-7

Prezzo:  € 18.00

La pubblicazione Masada Notebooks. Report of the research project 2013, Vol. I, raccoglie il resoconto e le sperimentazioni avviate durante la prima spedizione di rilevamento del sito UNESCO di Masada, in Israele, effettuata da 3 al 7 Febbraio 2013. Il Progetto di Ricerca Masada, che coinvolge tre Università: il DIDA – Dipartimento di Architettura dell'Università degli Studi di Firenze, il DICAr – Dipartimento di Ingegneria Edile e Architettura dell'Università degli Studi di Pavia e la Shenkar College of Engineering, Design and Art di Ramat Gan in Israel, è un progetto che prevede in tre anni il rilievo dell'intero sito UNESCO di Masada.Attraverso campagne di rilievo integrato, lo scopo della ricerca prevede la sperimentazione e l'utilizzo di diversi strumenti di rilievo per la corretta documentazione e rappresentazione del sito archeologico. Il volume in lingua inglese è rivolto a un pubblico internazionale
2013 208 pag. * brossura * 21×14,8 *  319 ill.

 

 

 

Progetti tra paesaggio agricoltura e tecnologia

Un laboratorio di idee per la nuova cantina di Colognole in Chianti Rufina tra contemporaneità e tradizione

AutoreFabio Fabbrizzi

ISBN: 978-88-7970-628-5

Prezzo:  € 18.00

Un paesaggio straordinario, un ambiente ricco di tradizione, di storia e cultura, una Azienda Vitivinicola di caratura internazionale, un Laboratorio di Progettazione della Facoltà di Architettura di Firenze, un professore e i suoi studenti, sono questi gli ingredienti principali di una pubblicazione che racconta e raccoglie gli esiti di alcuni anni di lavoro. Un lavoro attento, maturato sul campo in relazione ad un contesto vero, ad un tema vero, ad una realtà vera. Rendering, planimetrie, plastici, prospetti e sezioni, descrivono un patrimonio di idee che rappresenta molto più di un semplice insieme di visioni e suggestioni. Il tema della cantina contemporanea infatti, esprime al meglio le molte declinazioni dell’odierno rapporto tra artificio e natura e questo si registra nei molti esempi elaborati durante questa singolare sinergia che ha prodotto pur nelle doverose diversità, la coerenza di un’architettura capace di interpretare i molti caratteri dell’identità ambientale toscana senza rinunciare alla stimolante dimensione della ricerca e dell’innovazione.

2013 192 pag. * brossura * 28×23 *  278 ill.