Disegno, rilievo e pregettazione

Architettura Eremitica

Sistemi progettuali e paesaggi culturali Atti del Quarto Convegno Internazionale di Studi (La Verna 20-22 Settembre 2013)
CuratoreBertocci Stefano e Parrinello Sandro 

ISBN: 978-88-7970-641-4

Prezzo:  € 18.00

Il quarto Convegno Internazionale sull’Architettura Eremitica, facendo seguito agli incontri che sono avvenuti a Monte Senario (FI), nel 2010, a Vallombrosa (FI), nel 2011, ed a Camaldoli (AR), nel 2012, costituisce un ulteriore momento di interscambio culturale fra studiosi provenienti da vari paesi europei ed extraeuropei per confrontarsi su questa tematica che, da alcuni anni, impegna in particolare alcuni docenti, ricercatori e studenti del Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze. Il tema dell’architettura eremitica, che riveste uno straordinario interesse per gli studiosi, non soltanto di architettura, accompagna fin dal Medioevo lo sviluppo della cultura occidentale. Tra storia e religione questo fenomeno ha lasciato nel tempo una quantità di testimonianze che si sono spesso concretizzate in interventi architettonici di notevole interesse che hanno in qualche modo influenzato e accompagnato, come nel caso del territorio della Toscana, sia lo sviluppo della città che del paesaggio extraurbano, costituendo una maglia insediativa particolarmente importante anche per le aree territorialmente più appartate o periferiche, a partire dalle creste dell’Appennino per giungere alle zone più remote della Maremma. L’architettura monastica, articolata fino dall’Alto Medioevo nelle due grandi esperienze religiose che hanno seguito da un lato la regola cenobitica e dall’altro quella eremitica, si è sviluppata secondo modelli propri, adattati di volta in volta alle singole esperienze ed alle caratteristiche dei luoghi, costituendo tuttavia sempre nuclei di aggregazione di valori ed esperienze non solo religiose, che hanno funzionato da veri e propri centri di aggregazione e produzione culturale nei rispettivi territori.

2013 * 560 pp. * brossura * 14×21 * ill.

 

Masada notebooks

Report of the research project 2013

AutoreStefano Bertocci, Sandro Parrinello, Rebeka Vital

ISBN: 978-88-7970-640-7

Prezzo:  € 18.00

La pubblicazione Masada Notebooks. Report of the research project 2013, Vol. I, raccoglie il resoconto e le sperimentazioni avviate durante la prima spedizione di rilevamento del sito UNESCO di Masada, in Israele, effettuata da 3 al 7 Febbraio 2013. Il Progetto di Ricerca Masada, che coinvolge tre Università: il DIDA – Dipartimento di Architettura dell'Università degli Studi di Firenze, il DICAr – Dipartimento di Ingegneria Edile e Architettura dell'Università degli Studi di Pavia e la Shenkar College of Engineering, Design and Art di Ramat Gan in Israel, è un progetto che prevede in tre anni il rilievo dell'intero sito UNESCO di Masada.Attraverso campagne di rilievo integrato, lo scopo della ricerca prevede la sperimentazione e l'utilizzo di diversi strumenti di rilievo per la corretta documentazione e rappresentazione del sito archeologico. Il volume in lingua inglese è rivolto a un pubblico internazionale
2013 208 pag. * brossura * 21×14,8 *  319 ill.

 

 

 

Progetti tra paesaggio agricoltura e tecnologia

Un laboratorio di idee per la nuova cantina di Colognole in Chianti Rufina tra contemporaneità e tradizione

AutoreFabio Fabbrizzi

ISBN: 978-88-7970-628-5

Prezzo:  € 18.00

Un paesaggio straordinario, un ambiente ricco di tradizione, di storia e cultura, una Azienda Vitivinicola di caratura internazionale, un Laboratorio di Progettazione della Facoltà di Architettura di Firenze, un professore e i suoi studenti, sono questi gli ingredienti principali di una pubblicazione che racconta e raccoglie gli esiti di alcuni anni di lavoro. Un lavoro attento, maturato sul campo in relazione ad un contesto vero, ad un tema vero, ad una realtà vera. Rendering, planimetrie, plastici, prospetti e sezioni, descrivono un patrimonio di idee che rappresenta molto più di un semplice insieme di visioni e suggestioni. Il tema della cantina contemporanea infatti, esprime al meglio le molte declinazioni dell’odierno rapporto tra artificio e natura e questo si registra nei molti esempi elaborati durante questa singolare sinergia che ha prodotto pur nelle doverose diversità, la coerenza di un’architettura capace di interpretare i molti caratteri dell’identità ambientale toscana senza rinunciare alla stimolante dimensione della ricerca e dell’innovazione.

2013 192 pag. * brossura * 28×23 *  278 ill.

 

 

Competitions

Architettura & Città

CuratoreFabio Fabbrizzi

ISBN: 978-88-7970-619-3

Prezzo:  € 10.00

È questa la seconda uscita del quaderno della sezione Architettura & Città del Dipartimento di Architettura Disegno Storia e Progetto della Facoltà di Architettura di Firenze. La pubblicazione raccoglie le molte e variegate esperienze condotte dai singoli afferenti alla sezione nell’ambito di concorsi nazionali ed internazionali di progettazione architettonica e urbana. Nel quaderno curato da Fabio Fabbrizzi, si riportano progetti di concorso svolti da Ulisse Tramonti, Alberto Baratelli, Fabio Fabbrizzi, Antonio Capestro, Claudio Zanirato, Andrea Ricci e Gianni Pratesi. La dimensione locale, quella nazionale e quella internazionale, vengono affrontate progettualmente dai vari autori alle varie scale di intervento, mostrando la comune attitudine di un approccio capace sia alla misura dell’edificio che a quella della città, di interpretare i molti aspetti dei diversi caratteri e identità dei luoghi con i quali si confronta.

2013 * 112 pag. * brossura * 28×23 *  192 ill.

 

 

Disegnare il paesaggio

Esperienze di analisi e letterature grafiche dei luoghi

AutoreSandro Parrinello

ISBN: 978-88-7970-617-9

Prezzo:  € 28.00

Paesaggio è l’atto di rappresentare il paesaggio. Quando ci rapportiamo ad un ambiente che ci è ignoto inizia un processo mentale di ricerca dell’ordine. Ordine spaziale di geometrie e di gerarchie di elementi che si legano e nel loro insieme caratterizzano il luogo per aspetti più o meno significativi. Il rapporto tra i pieni e i vuoti costituisce l’unità di misura che lega questi elementi e genera il più complesso sistema nel quale si è immersi. Camminando lungo le strade accade che la dimensione umana è stravolta da quella automobilistica, dove le macchine diventano l’unità di misura. E  così via dalla macchina alla strada e dalla strada ai palazzi che la circondano per giungere alla città ed al territorio, lo studio e l’attenzione che comunque viene posta a questo sistema di rapporti che caratterizzano l’ambente si sviluppa attraverso un disegno del paesaggio, un naturale processo di domande e ricerca di risposte per la formulazione di un pensiero critico funzionale alla conoscenza di un luogo. Ogni pensiero da forma al mondo secondo una prospettiva che è riflessione consapevole di un disegno che introduce un punto di vista soggettivo e portatore di intenzioni. Il disegno condiziona un divenire nella riflessione che riguarda il processo dell’abitare. Disegnare è vivere.

2013 * 304 pp * brossura * 21×26 * 950 ill.