Spazi d’architettura

Architectural heritage in Mediterranean port cities

Contributions & producedures for knowledge & conservatiom

Edited byMichele Coppola & Carlo Alberto Garzonio

ISBN: 978-88-7970-624-7

Prezzo:  € 24,00

Contributions by Valentina Bonora, Emma Cantisani, Alessandro Conti, Michele Coppola, Carlo Alberto Garzonio, Luigi Marino, Marilena Ricci, Roberto Sabelli, Grazia Tucci, Silvia Vettori
Il volume presenta una ricerca svolta nell’ambito del progetto Euromed MARENOSTRUM finanziato dall’UE, rivolto alla valorizzazione del patrimonio tangibile e intangibile delle città portuali mediterranee e del loro comune passato. In particolare si espongono i risultati dell’indagine dedicata alla conoscenza e alla conservazione del patrimonio archeologico e architettonico stratificato e multiculturale in due siti pilota: Tiro (Libano) e Tartous (Siria). Attraverso ricerche, rilievi, ricognizioni, analisi in situ e in laboratorio l’obiettivo è stato quello di fornire chiavi di lettura e strumenti metodologici per la modulazione di opportuni approcci conoscitivi ai due casi studio. Da qui lo studio punta a tracciare linee guida per il controllo e il monitoraggio del patrimonio architettonico Mediterraneo, per la selezione di interventi conservativi, piani di valorizzazione e riqualificazione adeguati da parte delle autorità competenti. 

Volume in lingua inglese.
 

2013 * 176 pp. * brossura * 29,7×210 * 213 ill.

 

 

Il Polo Universitario di Prato nel parco delle mura urbane

Progetto di recupero e riqualificazione urbanistica dell'aerea ospedaliera Misericordia e Dolce
Autore: Marco Mattei 

ISBN: 978-88-7970-636-0

Prezzo:  € 18.00

Prefezione di Mario Bencivenni
Il volume presenta il progetto di riqualificazione dell’area ospedaliera Misericordia e Dolce di Prato dell’architetto Marco Mattei. Così scrive Mario Bencivenni nella sua prefazione al volume «Il progetto del nuovo Polo Universitario di Prato coniuga in modo esemplare gli aspetti della conservazione e tutela di un manufatto di rilevante interesse storico (l'antico Spedale della Misericordia e Dolce) con la valorizzazione ambientale dell’area ospedaliera, nella prospettiva di assegnare un nuovo volto e identità urbana a questo importante comparto del centro storico. La destinazione urbanistica proposta risulta in piena sintonia con la vocazione storica del luogo e in grado di produrre effetti virtuosi per l’intera città. In primo luogo, evita la privatizzazione di un'area che fin dal Medioevo è destinata all’uso pubblico, all’assistenza ospedaliera ed alla tutela della salute. In secondo luogo, l’intervento non comporta incremento di superficie edilizia né di volume, ma anzi li riduce entrambi notevolmente, salvaguardando le preesistenze storiche e adeguando le strutture più recenti al nuovo uso con un accorto intervento di recupero. Infine, in aggiunta agli effetti positivi sopra richiamati, a ridosso delle mura si realizza un grande parco pubblico che, collegandosi ai giardini dell’attiguo convento di San Niccolò e del collegio Cicognini, rimette in luce e valorizza un aspetto peculiare della città storica, il sistema dei vuoti urbani e dei grandi spazi inedificati che per un lungo periodo hanno contraddistinto la forma urbis di Prato.

La sistemazione progettuale del parco diventa anche una grande opportunità per l’arte contemporanea, dando un contribuito importante, oltre che alla conservazione della memoria, alle esigenze di rinnovamento della città secondo criteri estetici, cultura urbana e sensibilità tipici dei nostri tempi. […]. Per tutto questo il progetto di riqualificazione dell’area ospedaliera qui presentato è un ottimo punto di arrivo progettuale, ma anche un punto di partenza fondamentale per un intervento di rigenerazione urbana che, se realizzato, pur nelle tante difficoltà di ordine economico e finanziario del momento, costituirebbe una svolta decisiva per il futuro assetto della città.

2013 * 104 pp. * brossura * 21×28 * 68 ill.

 

 

L’identità del territorio e nuove relazioni urbane

Il passaggio storico della Lunigiana

AutorePietro Giorgieri

ISBN: 978-88-7970-588-2

Prezzo:  € 3,99

Il volume illustra in modo ampio le qualità storiche di un territorio, la Lunigiana, ricco di un insediamento storico accentrato evidenziando le peculiarità della struttura insediativa  e delle tipologie edilizie. Dalla lettura del territorio, costituito da un sistema di centri storici di limitate dimensioni, ma anche fortemente interrelati, vengono evidenziati i criteri e i metodi per la riqualificazione di un’area marginale dotata di un importante patrimonio storico. Il tema è quello della costruzione di nuove relazioni in modo da realizzare una struttura urbana  e territoriale che abbia, (e proprio in virtù della costituzione di questa nuova struttura), un valore e un significato molto superiore alla semplice sommatoria delle sue singole parti. Il metodo proposto è quello di assumere non solo gli elementi di qualità, ma anche ciò che solitamente viene considerato elemento di debolezza – la frammentazione  e la dispersione territoriale- come occasione per la costruzione di un sistema insediativo di grande qualità. 

2012 * 90 pp. * brossura * 21×29,7 * 63 ill.

 

 

Città e nuovi parchi

Il progetto di riqualificazione dell'area ex campo volo a Pistoia

AutorePietro Giorgieri

ISBN: 978-88-7970-591-2

Prezzo:  € 3,99

Il volume affronta il tema della riqualificazione di una vasta area in disuso – l’ex campo volo a Pistoia e ha come filo conduttore l’elaborazione di un progetto di un parco urbano inteso come un luogo aperto caratterizzato da un forte sistema di relazioni con l’ambiente circostante e in particolare con la città esistente, intesa sia come civitas , strutturata in piazze, attrezzature pubbliche e luoghi di relazione, che come civis, caratterizzata da una tradizione produttiva importante come il vivaismo. Attraverso l’illustrazione di un progetto specifico sono evidenziati criteri e metodi per la lettura e la progettazione della spazio aperto, inteso come la materia principale per la costruzione delle relazioni necessarie alla riqualificazione della città contemporanea.

2012 * 46 pp. * brossura * 18×18 * 40 ill.

 

 

Martina Franca nel Settecento

Strutture architettoniche e immagine urbana

AutoreOronzo Brunetti

ISBN: 978-88-7970-595-0

Prezzo:  € 24.00

Il volume offre la prima analisi attenta e dettagliata sulla definizione del linguaggio e dell’immagine barocca e tardobarocca di Martina Franca, una delle principali città d’arte della Puglia situata fra la Valle d’Itria e il Salento. Dopo la monografia dedicata da Cesare Brandi (1968) sono seguiti solo studi di carattere localistico. A partire dal XVI secolo lo studio indaga e ricostruisce le lente trasformazioni operate sulle architetture martinesi per aderire alle evoluzioni sociali della ricca società cittadina e, contemporaneamente, analizza la metamorfosi dell’immagine urbana nel Settecento quando la città si copre della sua pelle tardo barocca tuttora impressa sulle strade, sui vicoli e sulle architetture. Questo lavoro restituisce alle elaborazioni artistico-architettoniche martinesi il giusto ruolo nel panorama nazionale ed europeo ed è completato da schede storico-descrittive per ciascuna emergenza architettonica (civile e religiosa) che si trasforma in utile guida alla visita della città. La percezione degli spazi urbani di Martina è inoltre indagata in un’apposita sezione curata da Gabriele Rossi e Massimo Leserri (del Politecnico di Bari) legata alla rappresentazione della città.

2012 * 192 pp * brossura * 21×28 * 274 ill.