Arte Moderna e Contemporanea

Giovanni Raspini – WILD

segni e gioielli animalier 

AutoreFrancesco Maria Rossi

ISBN: 978-88-7970-766-4

Prezzo:  € 34.00

Wild è un omaggio sincero alla libertà e all'immaginazione di Giovanni Raspini. Un diario di viaggio che si esprime in disegni e pitture, una straordinaria sedimentazione materica che trova compostezza nelle pagine del suo scrapbook, il libro degli schizzi, l'album magico della memoria personale e collettiva. Così l'idea primigenia del designer di gioielli toscano si fa immagine compiuta, quasi senza sforzo apparente, come fosse il volo della farfalla o la corsa del ghepardo.
 

2015 144 pp. * cartonato con sovraccoperta * 24×30 *  interamente illustrato

 

 

 

Il CASENTINO

Immagini di una valle toscana e il parco nazionale delle foreste casentinesi

AutoreGianni Brunacci

ISBN: 978-88-7970-757-2

Prezzo:  € 20.00

Il Casentino è la prima valle del fiume Arno, lo stesso che bagna Firenze e Pisa. Ed è proprio l’Arno, con i suoi affluenti, a disegnare fisicamente un’area aperta a sud verso Arezzo e chiusa sugli altri tre lati. Il bello del Casentino non sta solo nelle pur splendide visioni, ma nella sua anima, nella sua storia, nel connubio tra uomo e natura che hanno cooperato, come nel resto della Toscana, portando a compimento un capolavoro. E così sono la roccia grigia dei castelli e dei borghi, il legno di castagno, la difficile coltivazione dei campi ondulati, i faggi e gli abeti monumentali, la flora, la fauna e le greggi immortalati nelle fotografie di Gianni Brunacci, a dare al Casentino l’aspetto e l’anima che chiunque lo viva per più di qualche ora può cogliere.
 

2015 128 pp. * brossura * 23×26 *  illustrazioni tutte a colori

 

 

 

 

Scultori & Incisione 1900-1940

Il Cassero per la scultura italiana dell'Ottocento e del Novecento Montevarchi

Curatore: Alfonso Panzetta e Francesco Parisi

ISBN: 978-88-7970-745-9

Prezzo:  € 30.00

Catalogo dell’omonima mostra visitabile al Cassero, il museo per la scultura italiana dell’Ottocento e del Novecento di Montevarchi, in provincia di Arezzo, sino al 27 settembre. L’esposizione è un viaggio in parallelo tra scultura e incisione, attraverso oltre 80 opere risalenti al periodo compreso tra la fine del XIX secolo e il 1940. Il percorso espositivo comincia da alcune incisioni simboliste di fine Ottocento (come quella di Adolfo De Carolis), incontrando poi le litografie dei futuristi tra i quali Umberto Boccioni, Renato Di Bosso, Roberto Melli e l’eclettico Thayaht. La mostra prosegue con le incisioni di artisti del Novecento italiano, come Felice Casorati, Arturo Martini, Marino Marini, Mario Sironi e Giorgio de Chirico, di cui è esposta una straordinaria litografia proveniente da un’importante collezione privata.

2015 144 pp. * brossura con bandelle * 21×29,7 *  ill. 

 

Non in posa – Right/Wrong Paesaggio/Fotografia

Ricerca visuale sul territorio condaotta con libertà di errore

CuratoreUmberto Verdoliva, Andrea Fiesoli

ISBN: 978-88-7970-688-9

Prezzo:  € 16.00

Catalogo della mostra “Right/Wrong – Paesaggio/fotografia. Ricerca visuale sul territorio condotta con libertà di errore”, organizzata dal Comune di Poggio a Caiano e dal Fotoclub “Il Bacchino”, che si è tenuta presso il Salone Espositivo delle Scuderie Medicee (SESM) dal 6 dicembre 2013 al 10 gennaio 2014, a seguito del seminario cooperativo di fotografia avanzata del Fotoclub “Il Bacchino” di Prato nel 40° anno dalla fondazione. Venticinque fotografi hanno perseguito l’obiettivo di costruire un “pluriritratto” dell’area della Provincia di Prato. Nelle fotografie esposte viene presentato non solo il buono e il bello del territorio, ma anche i contrasti presenti, il necessario ed il mancante, secondo la sensibilità di ciascun fotografo

2014 108 pp* brossura  * 22×23 *  ill. 

 

 

 

 

Marea oggi marea domani

AutoreFilippo Romano

ISBN: 978-88-7970-674-2

Prezzo:  € 20,00

“Lo sguardo dell’uomo, forse, è solo l’apertura del cuore che cerca una ragione al mistero del proprio stare al mondo, sempre teso all’incontro con qualcuno e con qualcosa capace di donare il senso di un evento e il percorso di una storia che valgano la pena di essere vissuti nella gioia istantanea di un sorriso comune. La fotografia di Filippo Romano nel territorio di Cavallino Treporti sembra essere la storia di questa ricerca e la narrazione visiva di questa storia, messa per immagini in un album di ricordi”. Con queste parole Giovanni Chiaramonte ci presenta l’opera fotografica realizzata da Filippo Romano in un territorio, come quello di Cavallino Treporti, anfibio e “sospeso”, una piccola realtà urbana nell’inverno sonnacchioso e centro balneare internazionale con circa 6.000.000 di presenze durante l’estate, dove convivono e si confrontano una straordinaria commistione di ambienti naturali e antropici diversissimi. Un Comune, quello di Cavallino-Treporti, che dal 2009 ha scelto l’indagine fotografica, non la fotografia patinata e turistica, come investimento culturale di riflessione sulla propria identità invitando ogni anno un fotografo di chiara fama (Marco Zanta, Franco Fontana, Guido Guidi, Giovanni Chiaramonte, Fausto Giaccone) a rileggere e indagare il suo straordinario territorio attraverso l’obiettivo personalissimo e rivelatore della macchina fotografica e la sensibilità unica dell’artista. 

 

 2014 * 96 pp. * brossura * 21×21 * 66 ill.