Collana Quaderni della Fondazione Ambron Castiglioni

Lo Zodiaco di Emanuele Luzzati

Il soffitto dipinto per il Centro Bibliografico dell'Unione delle Comunità Ebriche Italiane di Roma 

A cura di: Valentina Filice

 ISBN: 978-88-7970-889-0

 Prezzo €  10,00

 

 

A dieci anni dalla morte di Emanuele Luzzati la Fondazione Ambron e Castiglioni ha voluto rendere omaggio al grande maestro con questo volumetto sul soffitto ligneo del Centro Bibliografico dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane. L’autrice ha ricostruito la genesi, le vicende storiche e critiche di una delle sue opere più singolari. Inaugurato nel 1990 e portato a termine per volontà di Tullia Zevi, la prima donna a guidare quella importante istituzione, coronava il suo sogno di creare una biblioteca che raccogliesse la summa della produzione culturale e letteraria dell’ebraismo italiano, nonché archivi e manoscritti per essere conservati in un luogo che li rendesse disponibili a un pubblico il più vasto possibile.

 

 

2017 * 51 pp. * brossura * 170×240 mm *  ill. a colori

 

 

 

 

 

 

Le Ketubbòt della famiglia Ambron

 Autore: Lionella Viterbo Neppi Modona

 ISBN: 978-88-7970-811-1

 Prezzo €  10,00

 

 

Le Ketubbòt – i contratti matrimoniali ebraici – descritte in questo volume, costituiscono una collezione familiare ricca e omogenea che racconta le vicissitudini e i passaggi generazionali degli Ambron, tra le famiglie di spicco della comunità ebraica fiorentina, stabilitisi a Firenze a partire dal 1798. Le nozze, che sanciscono le unioni famigliari ma anche le alleanze economiche tra gli Ambron ed altre famiglie ebraiche della Toscana e dell’Emilia Romagna  nel corso del XIX secolo, raccontano la vita degli antenati di Leone Ambron, collezionista e mecenate alla cui memoria la Fondazione che porta il suo nome è dedicata. 

 

 

2016 * 63 pp. * brossura * 170×240 mm *  

 

 

 

 

 

 

Matite razziste

L'antisemitismo nell'illustrazione del periodo fascista
 

CuratoreGiovanna Lambroni, Dora Liscia Bemporad

ISBN: 978-88-7970-759-6

Prezzo:  € 10.00

Il volume raccoglie i saggi, scaturiti da una giornata di studi promossa nel 2014 dalla Fondazione Ambron Castiglioni con la collaborazione della Biblioteca Marucelliana e dell’Archivio di Stato di Firenze, e affronta l’analisi dei prototipi iconografici veicolati dal messaggio antisemita nell’Italia degli anni Trenta e dal mondo dell’illustrazione in particolare, in una chiave di lettura ancora poco esplorata nella storia del razzismo che permette di constatare la diffusione capillare del fenomeno nella grafica del periodo. Numerose sono state le matite italiane che, alla vigilia del secondo conflitto mondiale, hanno rappresentato gli ebrei come “cattivi”, stereotipati in caratteri somatici ben definiti: naso adunco, labbra carnose, capelli crespi e barba lunga.

2015 120 pp. * brossura * 17×24 *  ill