ARTE

Questa collana, diretta da Mina Gregori e Roberto Paolo Ciardi, analizza la storia delle arti in Toscana attraverso i secoli, avvalen- dosi della collaborazione di un comitato scientifico di chiara fama e dei migliori esperti nazionali ed internazionali del settore

10. Dolci senesi

Antichi ingredienti, mani sapienti, prodotti sopraffini / The sweetmeants of Siena: Traditional Ingredientd and Knowing Hands
Quaderni di Artigianato. 10

AutoreRoberto Rossi

ISBN: 978-88-7970-514-1

Prezzo:  € 15.00

I dolci senesi. Antichi ingredienti, mani sapienti, prodotti sopraffini è un tributo ad una delle eccellenze di una terra ricca di storia, anche da mangiare. Si parte da un assunto: che nulla può nascere senza le mani sapienti dell’uomo ed il ricorso alla tradizione che ogni comunità conserva e tramanda. E’ questo il senso del volumetto dedicato ai dolci senesi, frutto dell’incontro di ingredienti antichi con sapienti mani, che creano prodotti sopraffini. Gli uomini, dunque, siano essi artigiani, artisti dell’impasto, industriali o semplici appassionati, sono loro che, con amore e maestria, trasformano in bontà da gustare delle ricette che provengono da tempi lontani. Ogni dolce ha la sua storia e la sua stagionalità, in base all’uso e ai prodotti usati. Alcuni dei quali conservano ancor oggi una profonda valenza simbolica ma, soprattutto, un gusto che si rinnova ad ogni assaggio.

 

2012 * 96 pp. * brossura * 17×24 * 67 ill.

 

 

 

 

 

Francesco Pesce

(Accettura 1908 – Firenze 1992)

CuratorePaola Cassinelli, Domenico Viggiano

ISBN: 978-88-7970-577-6

Prezzo:  € 35,00

Francesco Pesce  nasce ad Accettura (Matera) nel 1908. Dopo la morte prematura di entrambi i genitori si trasferisce a Napoli a studiare all’Istituto d’Arte. Le sue capacità lo portano ad essere notato dagli insegnanti che gli consigliano studi regolari e che lo portano nel 1931 a trasferirsi a Firenze dove si iscrive all’Accademia dei Belle Arti e si diploma nel 1934 in scultura con Italo Griselli e Giuseppe Graziosi. Nel 1939 parte per la guerra e si trova ben presto prigioniero degli inglesi.  Rientrato a Firenze passa da grosse responsabilità militari che lo conducono alla qualifica di colonnello alla piacevole partecipazioni ad esposizioni durante le quali riesce a mostrare il suo impegno nella produzione artistica. L’attività di Francesco Pesce è ancora tutta da riscoprire e riordinare attraverso testimonianze e documenti d’archivio. Molti dei suoi capolavori sono infatti conosciuti solo da collezionisti privati o appassionati che hanno condiviso con lui anni di vita o che appartengono alla cerchia delle amicizie dei suoi  familiari che conservano il nucleo fondamentale della sua produzione. Sono noti eventi importanti della sua vita attraverso le riviste e i quotidiani nazionali del Novecento che confermano la serietà e fedeltà mantenuta per tutta la vita sia alla professione di militare in carriera sia alla passione per l’arte come  dimostrano  le numerose esposizioni che lo hanno visto protagonista. Conosciuto prevalentemente come scultore di ritratti eseguiti su commissione per personaggi noti in tutto il mondo come il cardiochirurgo Donald Ross, si dilettava a tradurre in creta anche i volti di anonime bambine che vedeva durante la sua prigionia  alle falde dell’Himalaya. Uomo di grande cultura poco incline verso certi virtuosismi Neoclassici, riesce a ricoprire un ruolo importante nell’arte del Novecento proprio per quella sua innata capacità di fondere l’arte rinascimentale, a lui tanto cara, con le avanguardie del suo secolo riconducibili a artisti quali Libero Andreotti, Medardo Rosso, Boccioni. Muore a Firenze nel 1992. 

 2012 * 140 pp. * cartonato con sovraccoperta * 24,5×34,5 * 153 ill.

 

 

 

 

1. Fasto Privato

La decorazione murale in palazzi e ville di famiglie fiorentine

Curatore: Mina Gregori e Mara Visonà

ISBN: 978-88-7970-535-6

Prezzo:  € 77.00

Testi di Carlotta Brovadan, Carlotta Lenzi Iacomelli, Lisa Leonelli, Patrizia Maccioni, Anna Laura Nencioni, Mara Visonà
Il volume, primo della serie, ideato e coordinato dalla professoressa Mina Gregori (dopo il grande successo della serie Fasto di Corte), si avvale di originali contributi dei maggiori studiosi di storia dell'arte e delle decorazioni in età sei-settecentesca, passando al vaglio i singoli ambienti prodotti nel gusto dell'"epoca" delle maggiori residenze nobiliari fiorentine e toscane. Si giova di un corredo illustrativo di assoluta novità, che costituisce la parte preponderante della pubblicazione, accompagnato, in parallelo, da una puntuale e insieme distesa trattazione scientifica.

2012 * 434 pp. * cartonato * 24×28,5 * 298 ill.

 

 

Francesco Nenci

I disegni dell'Accademia Petrarca

AutoreLiletta Fornasari

ISBN: 978-88-7970-463-2

Prezzo:  € 28.00

Il volume raccoglie un corpus di 453 disegni (di cui 64 sono stampe) e un ricco epistolario dell’artista Francesco Nenci (Anghiari 1782-Siena 1850) che l'Accademia Petrarca di Arezzo ha ottenuto tra il 1953 e il 1956 dagli eredi del pittore. Francesco Nenci, divenuto nel 1827 Direttore dell'Accademia di Belle Arti di Siena, è oggi da ritenere una importante personalità della prima metà dell'Ottocento in Toscana. In ambito senese egli riscosse grandi apprezzamenti e fu assai stimato anche da collezionisti di rilievo, come testimonia il successo dei suoi affreschi con la Speranza e la Fede in Palazzo Chigi. Anche il Monte dei Paschi possiede un suo dipinto che raffigura Piazza del Campo. Questo volume consente di restituire alla memoria e alla dignità che merita un artista di indubbio spessore – nell'ambito di una rivalutazione generale in atto, in sede storico-artistica, dell'Ottocento toscano cosiddetto "minore" –, che ha operato e si è distinto anche e soprattutto a Siena. Si tratta di un importante patrimonio storico-artistico rimasto per quasi cinquant'anni pressoché dimenticato, e che s'intende adesso riproporre all'attenzione degli studiosi e di chiunque ne sia interessato.

2011 * 376 pp* brossura * 17×24 * 750 ill. 

 

 

 

Ardengo Soffici. L’Europa in Toscana

Curatore: Luigi Cavallo

ISBN: 978-88-7970-572-1

Prezzo:  € 20,00

Catalogo della mostra Ardengo Soffici e l’Europa in Toscana, che si svolgerà a ottobre presso il Museo Soffici di Poggio a Caiano (PO), a cura di Luigi Cavallo, uno dei più profondi conoscitori della cultura italiana del secolo scorso. I dipinti di Soffici sono custoditi, in diverse raccolte pubbliche e private, nel spazi del museo connessi con la Villa dell'Ambra. Luigi Cavallo è uno dei più profondi conoscitori della cultura italiana del secolo scorso. Ma con Ardengo Soffici ha un legame veramente speciale, che lo ha portato ad una confidenza quasi intima con la personalità e la figura di uno dei protagonisti del nostro Novecento. Dal 2004, anche per volontà degli eredi, Cavallo è divenuto perfino proprietario della casa di Soffici a Poggio a Caiano, che sta recuperando con un restauro conservativo che rispetta in toto l'ambiente austero in cui l'artista visse la massima parte della sua esistenza. Con delle sorprese: come il ritrovamento, proprio a casa Soffici, della cornice originale del grande quadro futurista "Tarantella dei pederasti", del 1913.

 2012 * 160 pp. * brossura * 23×28,5 * 184 ill.