ARTE

Questa collana, diretta da Mina Gregori e Roberto Paolo Ciardi, analizza la storia delle arti in Toscana attraverso i secoli, avvalen- dosi della collaborazione di un comitato scientifico di chiara fama e dei migliori esperti nazionali ed internazionali del settore

Fasto di Corte. La decorazione murale nelle residenze dei Medici e dei Lorena. I. Da Ferdinando I alle reggenti (1587-1628)

Fasto di Corte. La decorazione murale nelle residenze dei Medici e dei Lorena. I 

CuratoreMina Gregori

ISBN: 978-88-7970-232-4

L'opera, prima di una serie, tratta il periodo compreso tra le commissioni fiorentine e toscane del granduca Ferdinando I fino ad arrivare a quelle delle cosiddette "reggenti" (1587-1628). Il volume, che si avvale dei contributi dei maggiori studiosi del campo della storia dell'arte e delle decorazioni in età cinque-settecentesca, ideato e coordianato dalla professoressa Mina Gregori, passa al vaglio i singoli ambienti prodotti nel gusto dell'"epoca" delle maggiori residenze nobiliari locali. Si giova di un corredo illustrativo di assoluta novità e cura, che costituisce la parte preponderante della pubblicazione, accompagnato, in parallelo, da una puntuale e insieme distesa trattazione scientifica.

2005 * 400 pp. * cartonato * 24×28,5 * 275 ill.

 

Francesco Conti

AutoreFederico Berti

ISBN: 978-88-7970-475-5

Prezzo:  € 77.00

Tra i protagonisti di alcune recenti mostre sul periodo tardo barocco fiorentino, Francesco Conti rappresenta con Giovan Domenico Ferretti, l’ultimo capitolo della gloriosa scuola pittorica fiorentina. La grande qualità della sua arte e insieme l’assoluta necessità di studi monografici che mettano ordine nell’ancora nebuloso panorama artistico settecentesco fiorentino, rendono di grande interesse la pubblicazione di questo ormai decennale studio. Francesco Conti, nato nel 1682 a Firenze, fu allievo di Simone Pignoni, per poi compiere gli studi a Roma grazie all’appoggio dei marchesi Riccardi, che lo protessero tutta la vita. Tornato nella città natale nel 1705, il pittore lavorerà, oltre che per l’illustre famiglia fiorentina, per altre importanti casate e anche per i Medici, nella persona dell’Elettrice Palatina Anna Maria Luisa. Autore di numerose pale d’altare per chiese di Firenze e del contado, maestro della Pubblica scuola del Disegno e Accademico, il Conti è artista spesso bizzarro e anticonformista. Il suo stile, inizialmente improntato ad una alquanto personale interpretazione dell’austera tendenza tardo barocca romana, si lascerà sedurre dalla serenità del colore di Sebastiano Ricci per arrivare, intorno agli anni Trenta del Settecento, a realizzare opere di sorprendente originalità ed estro, al passo con i coevi raggiungimenti artistici delle maggiori scuole europee.

2010 * 384 pp. * cartonato * 24×28,5 * 283 ill.

Per le librerie: distributore esclusivo Libro Co. Italia

 

Il castello di sabbia

AutoreGiampaolo Talani

ISBN: 978-88-7970-171-6

Prezzo:  € 10,00

Giampaolo Talani è un pittore con, tra gli altri, il vizio della scrittura. È nato nel 1955 a San Vincenzo (in provincia di Livorno). Sino ad ora, la sua ricerca pittorica lo ha portato ad essere valutato come uno dei più interessanti artisti italiani viventi. Per la curiosità di chi vorrà leggere questi suoi scritti, diciamo che Giampaolo Talani è attratto dalle mille storie e dai tanti sentimenti dell’umanità. Allo stesso modo egli è vero nella sua pittura; così è malinconicamente convinto che, in fondo, le storie e i sentimenti, dipinti o raccontati, sono la storia e i sentimenti di tutti noi.

2003 * 128 pp.* brossura * 17×24 * 75 ill.

 

 

 

Le poetiche del nudo

Mutazioni tra Ottocento e Novecento

CuratoreElena Lazzarini

ISBN: 978-88-7970-175-4

Prezzo:  € 50,00

Catalogo della mostra di Seravezza (LU) (Palazzo Mediceo 12 luglio-5 ottobre 2003) a cura di Enrico Dei. Con Biografie degli autori delle opere e Bibliografia generale a cura di A. Salvadori ed una Introduzione di A. Tosi

2003 * 192 pp. * brossura * 24×30 * 169 ill.

 

 

 

«Couleur, couleur!»

Antonio Verrio. Un pittore in Europa tra Seicento e Settecento

AutoreRaffaele De Giorgi

ISBN: 978-88-7970-449-6

Prezzo:  € 45.00

Il presente volume è la prima monografia completa sull'artista leccese Antonio Verrio, che tenendo conto delle più antiche e diverse fonti della letteratura artistica (soprattutto francesi e inglesi) e degli interventi critici moderni, riesamina l'intero percorso dell'artista: dagli esordi salentini sino alle esperienze europee. La rilettura delle voci critiche moderne, il controllo delle testimonianze letterarie, anche di quelle poco note, unitamente alla primaria e diretta rilettura delle opere pittoriche con i documenti d'archivio, ha permesso a De Giorgi di costruire un itinerario e un'interpretazione critica del Verrio appassionante e convincente. La monografia di De Giorgi sul Verrio colma, in sostanza, una lacuna per la conoscenza più completa sul pittore – uomo a tutti gli effetti definibile come un cosmopolita – e delle sue opere nella grande stagione del Barocco. Sotto il profilo metodologico, si caratterizza per il rigore storico-filologico della ricerca e per la capacità di esplorare con competenza le variegate sfaccettature dei dipinti e della loro contestualizzazione culturale.

2009 * 242 pp. * brossura * 24×30 * 131 ill.