collana Storia e teoria del restauro

L’interesse per una più approfondita conoscenza degli eventi legati alla Conservazione e al Restauro avvenuti nel passato e per una riflessione sui suoi fondamenti teorici attuali, sta progressivamente crescendo; questo grazie alla consapevolezza di dover fondare gli studi e l’attività di restauro su basi storiche e teoriche più solide. La collana “Storia e Teoria del Restauro” vuole rivolgersi agli addetti ai lavori e al mondo delle Università, fornendo sia una adeguata sede dove sviluppare la ricerca e il dibattito, sia la possibilità di reperire importanti materiali di studio. La collana è articolata su due serie: gli “Studi”, destinati a presentare ricerche e studi in forma monografica o antologica e i “Documenti” in cui verranno pubblicati o ri-pubblicati importanti materiali di studio.
Comitato scientifico: Cristina Acidini Luchinat, Donatella Biagi Maino, Giorgio Bonsanti, Simona Rinaldi Cooordinamento scientifico: Marco Ciatti

10. Appunti per un manuale di storia e teoria del restauro

Dispense per gli studenti

Autore: Marco Ciatti, con la collaborazione di Francesca Martusciello

ISBN: 978-88-7970-346-8

Prezzo:  € 25,00

Il volume ripercorre la storia della pratica del restauro, con particolare attenzione a quello pittorico, e ne analizza la teoria raccogliendo l'impostazione didattica dell'autore. La pubblicazione nasce infatti dall'esperienza trentennale di Marco Ciatti come professore di Storia e Teoria del Restauro presso l'Opificio delle Pietre Dure, l'Università degli studi di Siena e altre Università italiane. Il volume, vero e proprio manuale di restauro, si avvale di un ampio corredo iconografico utile a chiarire ed esemplificare la materia trattata.

 

2009 * 472 pp. * brossura * 17×24 * 221 ill.

 

 

9. Stacchi e strappi di affreschi tra Settecento e Ottocento

Antologia dei testi fondamentali

Autore: Luca Ciancabilla

ISBN: 978-88-7970-363-5

Prezzo:  € 20,00

La vita di Antonio Contri ferrarese pittore e rilevatore di pitture dai muri scritta da Girolamo Baruffaldi, le lettere sul restauro del canonico Luigi Crespi a Francesco Algarotti, il manoscritto di Marcello Oretti dedicato agli abusi perpetuati durante il XVIII secolo ai dipinti conservati nelle chiese di Bologna, il noto saggio di Leopoldo Cicognara sul Distacco delle pitture a fresco editato sull’Antologia di Firenze nel maggio del 1825. Queste le fonti sette-ottocentesche che il volume intende presentare e proporre, arricchite di note critiche e precedute da un saggio introduttivo, a significare l’intenso clima culturale che dalla seconda metà del Settecento accolse e caratterizzò i primi esperimenti di stacco e strappo delle pitture murali in Italia, favorendo già nell’immediato un acceso dibattito critico fra sostenitori e detrattori della prassi estrattista che ne accompagnerà i progressi tecnici sino a tutta le seconda metà del Novecento.

2009 * 168 pp. * brossura * 17×24 * 20 ill. b/n

 

 

8. Forni e dintorni

Pittori senesi a Roma e la cultura scientifica di Ulisse Forni

Autore: Maria Vittoria Thau

ISBN: 978-88-7970-364-2

Prezzo:  € 20,00

La documentazione d’archivio ha svelato che i fratelli Milanesi si rivolsero ad Ulisse Forni, loro caro amico, per la decifrazione di alcune frasi del Trattato di Cennino Cennini, di cui curarono l’edizione del 1859. Questa ed altre novità sulla figura e le competenze acquisite da Forni in fatto di chimica applicata alle belle arti sono illustrate nella prima parte del volume, dove si scopre che lo stesso venne eletto “Accademico Scienziato” nel 1857 nel neo-nato Istituto Tecnico Toscano. Nella seconda parte, sempre attraverso la ricca documentazione d’archivio, sono ricostruiti gli anni di formazione e la relativa produzione pittorica di giovani artisti senesi che, esattamente come Forni, ebbero modo di perfezionarsi a Roma, grazie alla borsa di studio della Fondazione Biringucci, all’origine della quale è il testamento del nobile Marcello Biringucci (1724), che aveva a cuore la formazione e lo sviluppo delle nuove generazioni senesi.

2008 * 160 pp. * brossura * 17×24 * 33 ill.

 

 

7. La percezione del colore nella pratica del restauro

Autore: Daniele Torcellini

ISBN: 978-88-7970-336-9

Prezzo:  € 20,00

Il libro indaga gli aspetti del colore inteso come fenomeno dipendente dal soggetto che percepisce, in relazione alla pratica del restauro. Dopo un primo capitolo dedicato alle teorie sviluppate a partire da Goethe fino ad arrivare ai più recenti sviluppi delle neuroestetica, la seconda parte si occupa di prendere in considerazione alcuni fenomeni, come la diffusione dei pigmenti prodotti chimicamente, che hanno contribuito a influenzare il modo di pensare e di vedere i colori. La terza parte analizza i dibattiti storici e critici intorno alle pratiche del restauro alla luce delle considerazioni svolte sulla percezione cromatica. La parte finale contestualizza gli argomenti in relazione a questioni filosofiche e di visual culture.

2007 * 144 pp. * brossura * 17×24 * 23 ill.

 

 

6. Restauri pittorici e allestimenti museali a Roma tra Settecento e Ottocento

Curatore: Simona Rinaldi

ISBN: 978-88-7970-335-2

Prezzo:  € 25,00

Il volume tratta dell’interesse creatosi tra il Settecento e l’Ottocento attorno al tema del restauro dei dipinti ad olio. A Roma, dove gli intellettuali del fervido ambiente romano già da tempo si interrogavano sulla necessità di creare una città-museo, si instaura un dibattito di grande valore sulla scoperta di nuove tecniche di restauro (una vernice miracolosa promossa dall’Hackert) e sulla necessità di proteggere i beni artistici non solo dall’usura e dall’azione del tempo, ma anche dall’imminente invasione napoleonica. Tutto questo è ripercorso attraverso sei saggi e un’accurata appendice documentaria con gli articoli e gli interventi più importanti del tempo.

2007 * 200 pp. * brossura * 17×24 * 25 ill.