Studi, itinerari, memoria

Dante Alighieri

e la battaglia di Montecatini – 29 agosto 1315

AutoreVasco Ferretti
ISBN: 978-88-7970-765-7
Prezzo:  € 20,00

Nel 700esimo anniversario della battaglia di Montecatini, l’autore con maestria e perizia ci narra di avvenimenti e di personaggi che hanno fatto la storia della Toscana e dell’Italia intera, in un periodo storico sempre meno buio, grazie anche a libri come questo che si legge come un romanzo, a metà strada tra il saggio storico e il romanzo d’investigazione.
 

2015 * 80 pp. * brossura con bandelle * 27×21 * ill. 

 
 

 

 

 

 

 

 

 

La Villa di Castel Pulci

 

CuratorePietro Ruschi

ISBN: 978-88-7970-724-4

Prezzo:  € 40,00

Dopo sedici anni dalla sua prima pubblicazione, esce ora questa nuova edizione del volume sulla villa di Castel Pulci, una delle architetture più grandi e maestose costruite nei dintorni di Firenze. Sorta sui resti di un antico castello dei Pulci, nei primi anni del XVI sec. la villa fu costruita dai Soderini, la potente famiglia fiorentina cui apparteneva Piero,  gonfaloniere ‘a vita’ della Repubblica dopo la cacciata dei Medici. Dopo essere stata acquistata da una delle famiglie più facoltose di Toscana, i marchesi Riccardi, nella prima metà del Settecento la villa venne ampliata e trasformata su progetto dell’architetto Gioacchino Fortini, divenendo una delle loro più fastose residenza di campagna.  

 

2015 * 178 pp. * cartonato con sovreaccoperta  * 21×39,7 * ill. 

 

 

 

Gargonza

The Caste, the People Memoirs of a Landowner

AutoreRoberto Guicciardini Corsi Salviati

ISBN: 978-88-7970-708-4

Prezzo:  € 20,00

Gargonza, borgo fortificato del Duecento al centro di una vasta e antica tenuta, nel dopoguerra ha vissuto l’esodo rurale e l’abbandono della terra, con una profonda trasformazione del luogo, fino alla scomparsa della Fattoria dopo oltre due secoli di fiorente attività. Con una meticolosa opera di recupero, in decenni di pazienti lavori nel pieno rispetto del passato, il luogo è rinato come centro residenziale dove le persone sono ancora l’elemento cardine. Molti sono i personaggi che con la loro attiva presenza hanno creato un legame affettivo, che continua ancora oggi, giunti ormai alla terza generazione da quando gli antichi abitanti lasciarono Gargonza: si è creata quindi una memoria della memoria, che ne prolunga la vita, qui narrata attraverso le voci e le storie dei protagonisti.

Volume in  lingua inglese
 

2014 * 160 pp. * brossura  * 21×29,7 * 73 ill. 

 

 

 

 

 

 

Il castello di San Donato in Poggio e il palazzo Malaspina / The castle of San Donato in Poggio and palazzo Malaspina

Lo spazio della comunità, il segno del prestigio / The community and its space, the sign of prestige
CuratoreIsabelle Chabot, Paolo Pirillo

ISBN978-88-7970-629-2

Prezzo:  € 30.00

Al centro dell'abitato di San Donato in Poggio (Tavarnelle Val di Pesa), nucleo edificato di grande pregio architettonico che presenta un'evidente struttura urbanistica medievale ed affacciato sulla piazza principale, sorge il Palazzo Malaspina. L'edificio tardo rinascimentale, di cui si conosce l'esistenza sin dal lontano 989, sede abitativa nel periodo medioevale della famiglia Ticci è divenuto nell' XVIII secolo residenza dei marchesi Malaspina.

Il volume oltre a delineare la storia del palazzo, racconta la storia sociale, economica e politica del territorio in cui sorge e la storia delle famiglie susseguitesi quali proprietarie dell’edificio nel corso dei secoli.

Infine verrà illustrato il processo di restauro conservativo a cui è stato sottoposto il palazzo, evidenziandone le condizioni iniziali, l’impostazione metodologica, le linee seguite prima e durante gli interventi e le difficoltà e i problemi incontrati e risolti.

Testi di Alberto Monti, Igor Santos Salazar,Paolo Pirillo, Isabelle Chabot.

 

2013 * 160 pp. * brossura * 21×28 * 39 ill. * 5 Tav.

 

 

 

L’Emancipazione ebraica in Toscana

e la partecipazione degli ebrei all'Unità d'Italia

CuratoreDira Liscia Bemporad

ISBN978-88-7970-547-9

Prezzo:  € 18.00

L’Unità d’Italia fu un momento determinante nel processo di emancipazione della minoranza ebraica che da quel momento poté affacciarsi al mondo politico, culturale e artistico italiano con la possibilità di recitare un ruolo da protagonista. Emancipazione ebraica quindi come elemento fondante della nuova identità liberale che trovò in Toscana, regione con una storia democratica parzialmente consolidata, terreno fecondo.Il volume, che racchiude gli atti dell’omonimo convegno (Livorno, Pisa, Firenze, 28 febbraio-1 marzo 2011) rappresenta una grande occasione per ricostruire nelle sue molte sfaccettature il contributo dato dalla piccola ma vitale popolazione ebraica del Granducato alla costruzione dell’identità nazionale. Dal fermento della Nazione ebrea di Livorno al rinnovamento della sinagoga di Pisa nel progetto di Marco Treves, dalla svolta “scientifica” negli studi ebraici e biblici alla saga delle donne ebree nell’Italia unita, fino al Tempio monumentale di Firenze, edificio il cui primo progetto fu proposto proprio nel 1861 e che una volta inaugurato divenne per l’ebraismo toscano il simbolo più evidente della ritrovata libertà.
 

2012 * 160 pp. * brossura * 17×24 * 48 ill.