Archivi del mese: settembre 2015

Frammenti in architettura Durata e mutamento

da le Corbusier a João Luìs Carrilho da Graça

AutoriFabiola Gorgeri

ISBN: 978-88-7970-735-0

Prezzo:  € 15,00

Frammento è un termine che nomina l’oggetto a cui si riferisce e al tempo stesso sottintende l’intero da cui deriva; ne risulta un intero dato in absentia in cui le nuove relazioni e la parzialità della forma offrono una diversa modalità del permanere. Dalla seconda metà del Novecento ad oggi, a partire dalla discontinuità dell’evento bellico, il tema del frammento in architettura accompagna la trasformazione del linguaggio architettonico in un percorso diacronico che da Le Corbusier, Aldo Rossi, Peter Eisenman a João Luís Carrilho da Graça lo pone come presupposto al contempo di durata e mutamento. Forme discontinue e montaggio di temporalità diverse e di ritmi eterogenei sono l’opportunità per indagare categorie compositive e principi metodologici in grado di attuare valorizzazioni integrate e individuare nuove compiutezze, recuperando la possibilità di una progettazione critica dei luoghi tenendo conto del supporto storico, geografico e paesaggistico dei territori.

2015 * 240 pp. * brossura * 17×24 *  ill.

 

 

I 150 anni del Museo Nazionale del Bargello

Una storia per immagine

CuratoreIlaria Ciseri e Marino Marini

ISBN: 978-88-7970-740-4

Prezzo:  € 10.00

Sfogliare un album di antiche fotografie, immagini monocrome provenienti da un passato ormai lontano, desta sempre un sentimento di grande curiosità e di mistero, cui la stessa essenza del colore pone un limite di conoscenza. E il fascino si accresce quanto attraverso quelle foto si scopre il volto scomparso di un centro urbano o gli interni dei suoi edifici, come appunto un grande museo. E' dunque con grande piacere che, nella  ricorrenza dei 150 anni dalla sua fondazione, si presenta questo contributo sul Museo Nazionale del Bargello, una raccolta di immagini storiche corredata da didascalie che guidano il lettere alla scoperta delle origini e dell'evoluzione del museo.

 

2015 160 pp. * brossura con bandelle * 21×28 *  ill. 

 

 

 

“Un’accolta di Gentiluomini”

Vicende sociali e urbane della "Casina di campagna Agatirso in Naso"

AutoriGiovanni Minutoli

ISBN: 978-88-7970-741-1

Prezzo:  € 14,00

All'interno del volume sono raccolti diversi saggi riguardanti la storia del Circolo Agatirso di Naso fondato con atto notarile del 1865. In realtà il circolo è già documentato nella prima metà dell'Ottocento come circolo di conversazione ed è in continuità con la federiciana Accademia degli Audaci. La pubblicazione raccoglie gli studi condotti dal Dipartimento di Architettura dell'Università degli Studi di Firenze in occasione dei 150 anni dalla stipula della costituzione del Circolo Agatirso. I contributi spaziano dalla storia dell'associativismo, alla biografia di alcuni importanti soci, per giungere all'analisi architettonica e strutturale dell'edificio, anche in relazione al contesto urbano.

2015 * 128 pp. * brossura * 17×24 *  ill.

 

 

La Fabbrica delle meraviglie

La manifattura di pietre dure a Firenze
a cura di: Annamaria Giusti

ISBN978-88-7970-667-4

Prezzo € 32,00

La celebre manifattura artistica fondata da Ferdinando I de’ Medici nel 1588, e brillantemente attiva per tre secoli, mancava finora di uno studio che illuminasse per esteso le vicende di questa singolare istituzione, prodigiosamente arrivata ai giorni nostri come parte del moderno Opificio delle Pietre Dure. Questo libro non presenta solo un’antologia delle sfolgoranti creazioni della manifattura, ivi inclusi inediti capolavori di recente recuperati, ma illumina il contesto che li rendeva possibili. Vengono così alla ribalta i committenti e i destinatari di quest’arte supremamente aristocratica, collegati da un circuito “regale” che da Firenze conduceva alle corti di tutta Europa; gli artisti che con la loro inventiva contribuivano alla fantasiosa qualità delle produzioni; gli artefici di perfezionistica bravura, visti anche nella quotidianità feriale del loro lavoro e nei tratti della loro personalità; i viaggiatori illustri, da Montaigne a Mark Twain, che nel soggiorno fiorentino non mancavano di far visita alla celebre manifattura e lasciare memoria ammirata delle loro impressioni. E oltre a questo, il racconto della ricerca continua e non di rado avventurosa delle preziose “materie prime”, quelle pietre di smagliante e imperitura cromia fatte confluire a Firenze da tutto il mondo, e l’illustrazione della tecnica ardua, di cui l’Opificio mantiene l’esclusiva, per trasformare queste magiche creazioni della Natura in capolavori d’Arte. Un libro come questo poteva nascere solo dal cuore dell’istituto che da quella “fabbrica” prestigiosa discende, e ne conserva con sapienza antica le opere, i documenti, le pietre e l’arte di lavorarle. Ad esso hanno dato il loro contributo storici d’arte, tecnici e restauratori dell’Opificio, che con competenza e passione aprono al lettore le porte di una Wunderkammer che non fu immobile meraviglia, ma fucina sempre fervida di creatività artistica e di umane relazioni.

2015 * 312 pp. * brossura con bandelle * 21×29,7 * ill.