Archivi del mese: gennaio 2017

33. Architettura del Paesaggio – Giardini per la città//Garden for the city – Rivista AIAPP

 

Direttore responsabile: Anna Lambertini

ISSN 1125-0259

ISBN 978-88-7970-776-3

Prezzo singolo numero Italia: € 16,00


Abbonamento 2 numeri Italia: € 28,00

 

 

Dicembre 2016 * 119 pp. * brossura * 240×300 mm * ill. 

 

48. Il Ritratto di Leonello D’Este del Pisanello

 A cura di: Cecilia Frosinini, Maria Cristina Rodeschini

 ISBN: 978-88-7970-544-8

 Prezzo € 18,00

 

Il Ritratto di Lionello d’Este fu dipinto da Pisanello probabilmente nel 1441 ed è una delle immagini più famose di tutta l’arte rinascimentale italiana, per la straordinaria resa naturale del personaggio e per la raffinatissima stesura pittorica. L'intervento di restauro su questa preziosa piccola tavola era necessario da tempo e fu richiesto all’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, dove il restauro ha avuto luogo tra il 2004 e il 2008.
La delicatissima pulitura della superficie ha portato a numerose novità, sia per la forma che per la cromia del dipinto. 
 Il restauro ha inoltre recuperato la brillantezza dei colori prima oscurati dal deposito di materiali soprastanti, e particolari preziosi come i tocchi di luce sulle perle dell’abito o le dorature e gli spessori materici del broccato dell'abito. Un importante recupero è anche quello del blu intenso del fondo, prima coperto da un sorda stesura nera, che è perfettamente coerente, invece, allo spazio atmosferico consono al roseto su cui si staglia il personaggio.

 

 

2016 * 78pp. * brossura con bandelle * 210×280 mm *  

 

 

 

 

 

Genius Loci

 A cura di: Clara Gelao 

 ISBN: 978-88-7970-823-4

 Prezzo €  25,00

 

 

La mostra affronta un tema affascinante, quello del genius loci, rispondendo all’interrogativo se e quanto lo “spirito del luogo” di classica memoria, aggiornato alla luce del noto volume di Norberg Schulz, trovi i suoi riflessi anche nelle opere degli artisti che in quel luogo hanno avuto la loro origine. Articolata in grandi tematiche, l’esposizione prende in considerazione i pittori pugliesi del primo Novecento che hanno inventato un repertorio e un linguaggio pittorico adatto a rappresentare il paesaggio “pugliese”, sin allora estraneo, salvo rare eccezioni, alla storia dell’arte, arrivando senza soluzione di continuità agli artisti contemporanei, in cui il rapporto con l’habitat non è meno intenso e coinvolgente. 

Il catalogo, a cura di Clara Gelao, con contributi della stessa Gelao, di Gaetano Cristino e di Lucio Galante, contiene la riproduzione a colori di tutte le opere esposte, le schede scientifiche relative ad ognuna e le biografie degli artisti. 

 

 

2016 * 279 pp. * brossura con bandelle * 240×300 mm *