Con le rovine

Con le rovine

 La musealizzazione contemporanea del sito archeologico

AutoriFabio Fabbrizzi

ISBN: 978-88-7970-682-7

Prezzo:  € 18,00

Parlare di musealizzazione del sito archeologico significa aprire una complessa riflessione sui molti aspetti legati alle varie contraddizioni che da sempre paiono presenti in questo argomento. Prima fra tutte, quella legata alla consueta discrepanza che soprattutto in un passato anche recente, si innescava tra l’attenzione che solitamente veniva dedicata ai vari reperti sottratti al sito e quasi sempre trasferiti al chiuso di un museo, di contro all’abbandono e all’oblio nel quale generalmente versavano i siti dopo avergli spogliati dei loro elementi più pregevoli. Per far fronte a questo, la cultura archeologica si è evoluta verso l’idea di una musealizzazione in loco. Nasce quindi una generazione di architetture che si pongono come scopo prioritario, la creazione di un regime di salvaguardia del campo dello scavo. Sono queste, semplici coperture, magari molto estese, ma quasi sempre elementi che non innescano nessuna relazione progettuale con le preesistenze, se non quella evidente e necessaria della loro protezione e salvaguardia. Da alcuni anni, però, la cultura architettonica, ha focalizzato una progettualità che fa del sito archeologico, un ricco potenziale di temi, tipi e figure dal quale partire per l’individuazione di una via che possa dirsi sistema di relazioni prima di essere oggetto architettonico. Testimonianza, memoria, interpretazione, sono le parole chiave di questo atteggiamento progettuale, che dà adito ad una casistica che si formalizza all’interno di un variegato ed esteso campo di esistenza che sconfina dalla dimensione minimale e sensibile, fino a quella ridondante e maggiormente sgargiante. Il libro, getta uno sguardo sapiente su quel particolare segmento attualmente non molto indagato dalla pubblicistica e dalla critica, dedicato alle molte sfaccettature del rapporto tra architettura contemporanea e archeologia. Tale ricerca, dopo aver affrontato la tematica da un punto di vista teorico e storico-disciplinare, getta uno sguardo critico su molte delle recenti realizzazioni sull’argomento. Il corpo principale della ricerca si compone infatti di un nutrito esempio di architetture realizzate in Italia e all’estero che spaziano dalla generale musealizzazione del sito archeologico, alle singole architetture a servizio del sito. Il libro prende in esame i soli esempi realizzati, inquadrandoli secondo la propria categoria di riferimento.

 

2015 * 200 pp. * brossura * 16,5×20,5 *  ill.