corsi

22. Committenza e collezionismo nel Cinquecento

La famiglia Corsi a Firenze tra musica e scultura

 

Autore: Donatella Pegazzano

 

ISBN: 978-88-7970-451-9

 

Prezzo: € 10,00

 

Il volume illustra le commissioni artistiche e gli orientamenti culturali di un’antica famiglia di mercanti, i Corsi di Firenze, tra il XVI e il XVII secolo. Tra questi emerge in particolare, grazie alla documentazione inedita presentata nel saggio, la figura di Jacopo Corsi (1561-1602), già noto agli storici della musica per l’importante ruolo avuto nella nascita del melodramma, e qui indagato per le rilevanti commissioni a scultori quali Giovanni Caccini, Cristoforo Stati, Pietro Bernini. Vengono inoltre delineate la collezione e le residenze della famiglia Corsi, il palazzo di via Tornabuoni e la villa (oggi Guicciardini Corsi Salviati) di Sesto Fiorentino. Del giardino di questa villa, uno dei più rilevanti giardini storici fiorentini, viene infine documentata l’iniziale fase costruttiva cinquecentesca che vide all’opera, con un insolito apparato scultoreo, l’artista Stoldo Lorenzi e la sua bottega.

 

2010 * 80 pp. * brossura * 17×24 * 20 ill.