le figlie del sogno

Le figlie del Sogno aborigeno

libere, sottomesse, autodeterminate

 Autore: Clara Orlandi

 ISBN: 978-88-7970-794-7

 Prezzo:  € 14,00

 

 

L’idea di scrivere un testo sul  mondo delle aborigene australiane,  nasce dalla curiosità di conoscere le loro esperienze e  attività segrete, di scoprire il loro mondo da sempre silenzioso. Supportate dalla cosmogonia ricca di miti e riti del Tempo del Sogno che conferiscono loro importanza,  coraggio e armonia sociale, le donne australiane si trovano, a partire dal 1788, di fronte all’incontro-scontro con i colonizzatori inglesi. Il confronto fra le native e la nuova realtà culturale dei white fellas le trasformerà in schiave e sottratte, fra deportate e prostitute.  L’aggressione e la perdita del ruolo d’identità, lo stupro, il prelevamento forzato dei figli, l’abuso fisico e morale, tutto viene raccontato attraverso testimonianze ufficiali raccolte tramite un’accurata ricerca.  La speranza di una realtà nuova, basata sulla riconciliazione e autodeterminazione, ha avviato una leadership femminile che attraverso la condivisione, la tradizione, la creazione artistica porterà le donne a ripercorrere le Vie dei Canti e a riappropriarsi dei diritti umani da troppo tempo violati.

È importante far conoscere a un vasto pubblico la riservatezza della materia che riguarda in special modo il mondo delle donne aborigene fatta, a volte, di una verità cruda, scabrosa e inaccettabile. ‘Noi siamo andati ad insegnare ma da loro abbiamo molto da imparare’ perciò la cultura aborigena non è finita, come si vuol far credere ma cova sotto la cenere nel cuore delle sue donne.

 

2016 * 143pp. * brossura * 170×240 mm *