Vasari

47. Dall’alluvione alla rinascita: il restauro dell’Ultima Cena di Giorgio Vasari

Santa Croce cinquant'anni dopo (1966-2016)

 A cura di: Roberto Bellucci, Marco Ciatti, Cecilia Frosinini

 ISBN: 978-88-7970-805-0

 Prezzo € 30,00

 

La grande Ultima Cena di Giorgio Vasari, dipinta per il convento fiorentino detto “delle Murate”, poi spostato in Santa Croce, su cinque pannelli lignei che raggiungono un’ampiezza eccezionale di 262×580 cm, all’epoca dell’alluvione del 1966 fu gravemente danneggiata dalle acque: la tavola rimase per più di 48 ore immersa nell’acqua e nel fango. 

Nonostante la graduale asciugatura, l’azione combinata delle deformazioni del supporto ligneo e il forte degrado degli strati della preparazione causarono una perdita di coesione di quest’ultima, con il conseguente cedimento di adesione fra le tre parti costituenti: supporto-preparazione-colore. 

Il dipinto, rimasto quindi per quarant’anni nei depositi è dal 2006 in cura presso l’Opificio delle Pietre Dure.

Nel volume si presenta il restauro che ha avuto come scopo la ricomposizione di un’unitarietà visiva e materica, evitando tutte le operazioni invasive, un tempo utilizzate in casi così disastrati, quali la separazione tra colore e supporto (il cosiddetto “trasporto”). Il volume dà conto dell’intervento di restauro inteso nella sua globalità, dalla fase diagnostica, conoscitiva e progettuale, alle prove sperimentali e i test necessari alla definizione del progetto, alla fase operativa. I risultati della miracolosa rinascita verranno celebrati ed esposti insieme al capolavoro in una mostra che avrà luogo a Firenze nel novembre 2016.

 

 

2016 * 198pp. * brossura con bandelle * 210×280 mm *  

 

 

 

 

 

Arte a Figline

Da Paolo Uccello a Vasari
 

 CuratoriNicoletta Pons

 ISBN: 978-88-7970-603-2 

 Prezzo:  € 22.00   - 50% € 11.00

 

 Il volume si inserisce nella fortunata collana “La città degli Uffizi” ideata da Antonio Natali, ed è il seguito di 'Arte a Figline. Dal Maestro della Maddalena a Masaccio', esposizione curata da Angelo Tartuferi nel 2010, che intendeva valorizzare le opere più importanti del territorio figlinese e dei territori limitrofi fra XIII e gli inizi del XV secolo.

Con il medesimo intento, la mostra del 2013, curata da Nicoletta Pons, presenta, nelle sale del Palazzo Pretorio di Figline,  venti opere di pittura e scultura fra Quattro e Cinquecento, con l’aggiunta di una miniatura del museo della Collegiata. Il percorso espositivo sottolinea  l’esistenza, sul territorio, di inedite sculture e interessanti pale d’altare che rivelano, non solo una qualità degna di chiese cittadine, ma anche la presenza di committenze importanti e significative. 

 

 

2013 208 pp. * brossura * 17×24  * 104

 

 

 

 

 

 

 

Il Primato dei Toscani nelle Vite del Vasari

… svegliando l'animo di molti a belle imprese …

Curatore: Paola Refice

ISBN: 978-88-7970-526-4

Prezzo:  € 32.00

Svegliando l'animo di molti a belle imprese. Il Primato dei Toscani nelle Vite del Vasari è il catalogo dell’omonima mostra che si terrà dal 3 settembre 2011 al 9 gennaio 2012 nel sottochiesa della Basilica di San Francesco in occasione delle celebrazioni del V centenario dalla nascita di Giorgio Vasari. Questa esposizione ricostruisce il percorso dell'arte e dell'architettura da Cimabue a Michelangelo, disegnando attraverso i protagonisti delle Vite del Vasari, il passaggio dai “tempi bui” all'avvento della maniera moderna, compiuto grazie all'eccellenza dei maestri toscani. Con un’attenta selezione di opere – tra gli altri – di Cimabue, Arnolfo, Giotto, Duccio, Masaccio, Paolo Uccello, Francesco di Giorgio Martini, Botticelli, Leonardo, Michelangelo e Rosso Fiorentino, provenienti da raccolte e musei italiani e stranieri, darà conto del “progresso dell’arte”, quel progresso nel quale Vasari credeva fortemente e del quale egli stesso volle essere protagonista e testimone.

 

2011 * 472 pp. * brossura * 17×24 *  ill.